PRESENTATO IL LIBRO "CALCIO E ACCIAO - DIMENTICARE PIOMBINO"

Lo scrittore toscano, Gordiano Lupi, giunto ad Anagni su invito dell'associazione culturale "Acta est fabula" e ha condiviso con i presenti nella sala "Hernica saxa" le emozioni del suo ultimo libro

PRESENTATO IL LIBRO
Il calcio, l'acciaio, la malinconia, i ricordi, gli amori, i sogni e i rimpianti. Questi i sentimenti che hanno caratterizzato la presentazione del libro "Calcio e acciaio - Dimenticare Piombino" di Gordiano Lupi che si è svolta ad Anagni presso la sala "Hernica saxa" su organizzazione dell'associazione culturale "Acta est fabula". Lo scrittore toscano ha dunque presentato la sua ultima opera in terra ciociara (dopo la presentazione ufficiale avvenuta nell'ultima edizione del Premio Strega) davanti a un pubblico coinvolto dai temi narrati nel libro e dalla personalità del narratore piombinese. Gordiano Lupi ha letto alcuni passi del libro sottolineando le linee guida che hanno portato alla stesura della storia, caratterizzata da quella che lo stesso scrittore ha definito una "malinconia non passiva", dai fasti del grande calcio di cui il protagonista del libro, Giovanni, è stato degno attore in quel di Milano fino al ritorno nella propria terra natìa (Piombino, appunto) cambiata negli anni ma che da ancora grandi emozioni allo stesso protagonista. Una grande "festa" culturale per i partecipanti e i membri dell'associazione "Acta est fabula" ringraziano Gordiano Lupi per l'enorme disponibiltà mostrata nell'organizzare l'evento: "Vogliamo ringraziare Gordiano perchè ci ha dato la possibilità di passare un bel pomeriggio di cultura. Facciamo a lui i complimenti per il successo che "Calcio e acciao" sta riscontrando e gli auguriamo di averne di nuovi, sempre di più. E' stata per noi una grande emozione organizzare l'evento e abbiamo provato una enorme soddisfazione nel farlo. Grazie ancora a Gordiano e alla sua bellissima compagna per la disponibilità, la simpatia e il tempo che ci hanno concesso".