RIFIUTI, TOLLERATI I RITARDI

La scadenza della rata stata posticipata dal Comune al 31 di gennaio. Il sindaco: "Non ci saranno sanzioni in caso di minimi ritardi nel pagamento"

In questi giorni sono in arrivo le lettere spedite dall’ufficio Tributi al domicilio dei contribuenti, contenenti il modello di pagamento della terza rata della Tassa rifiuti relativa all’anno 2013. Come è noto la scadenza di tale rata è stata posticipata dal Comune al 31 di gennaio, tuttavia c’è il rischio che la lettera con il calcolo esatto predisposto dagli Uffici comunali possa, in alcuni casi, arrivare troppo a ridosso della nuova scadenza o addirittura oltre questa. “Non ci saranno sanzioni in caso di minimi ritardi nel pagamento – assicura il sindaco Mario Cacciotti – i cittadini non devono temere in questo senso. Se dovessero ottemperare qualche giorno dopo il 31 gennaio per noi il pagamento è comunque da ritenersi regolare”. Il modello F24 già compilato, predisposto dal Comune, che è comprensivo anche della maggiorazione in favore dello Stato, può essere pagato presso qualsiasi ufficio postale o sportello bancario. Per altre informazioni l’ufficio Tributi è a disposizione dei cittadini nei giorni di lunedì, martedì e venerdì dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 15,30 alle 17,30 nei giorni di martedì e giovedì. Il numero di Tel. è: 0697207321/8.