"SULLE DISCARICHE DA TEMPO CI ERAVAMO MOSSI NOI"

Il consigliere comunale di Sel, Roberto Cicconi, precisa in merito all'impegno ambientale di cui si vantato il Movimento 5 stelle

"Dispiace dover tornare ancora su quest'argomento, visto che fare politica non significa per forza di cose fare polemica, tuttavia sembra quasi che i rappresentanti locali del Movimento 5 stelle, forse perchè galvanizzati dal clamoroso risultato ottenuto alle ultime elezioni politiche e regionali, vogliano cavalcare questo consenso a tutti i costi, in vista delle elezioni comunali che si terranno fra circa un anno. Ritengo legittima un'ambizione del genere, chi si misura in politica deve, almeno in prospettiva, porsi come alternativo a chi si critica e si oppone. Tuttavia, per onestà intellettuale, soprattutto verso coloro a cui ci si rivolge per ottenere il consenso, bisogna dire le cose come stanno e, nella fattispecie, le cose non sono andate come sono state rappresentate dal sig. Sterbini, e dagli altri firmatari del comunicato del Movimento 5 stelle. Al riguardo valga il vero. Le discariche oggetto della discussione sono state più volte segnalate all'amministrazione, informalmente prima, attraverso diverse telefonate ai delegati all'ambiente e alla nettezza urbana, formalmente poi, attraverso il deposito, presso il protocollo generale del Comune di Anagni, di oltre 100 firme di sottoscrizione dei residenti di zona, raccolte dal sempre impegnato Luciano Cellitti, ed infine con la consegna, da parte del sottoscritto, nel corso di un consiglio comunale, delle suddette firme, e di accurata documentazione fotografica della discarica, nelle mani del Sindaco e del Segretario generale, di cui ovviamente c'è risultanza negli atti ufficiali del Comune di Anagni. Da quell'assise nacque un impegno formale, da parte dei delegati all'ambiente e alla nettezza urbana, di rimuovere quei rifiuti nel momento in cui la magistratura avesse dissequestrato l'area ove insisteva la discarica, impegno per la verità già assunto informalmente in precedenza. Sul nostro impegno parlano gli atti ufficiali, per loro parlano le cartoline. Tuttavia non è mai balenata nella mia mente la volontà di accreditarmi il merito della rimozione dei rifiuti in oggetto, ho trovato però poco veritiero l'attribuirsi un merito, da parte dei ragazzi del movimento 5 stelle, che, a mio parere, non gli appartiene. La discarica di via comunale consolazione, come appena detto, era sottoposta a sequestro giudiziario, e come tale non poteva essere rimossa fino a quando quel vincolo non fosse stato tolto dalla magistratura. Quando questo è stato fatto, l'amministrazione ha provveduto a rimuoverla, e di questo gliene dobbiamo dare atto perchè, pur essendo politicamente avverso ad essa, ritengo sia giusto riconoscerle sempre quel poco (a dir la verità) di buono che fa. Sempre per quell'onestà intellettuale di cui sopra. Concludo dicendo che non ho mai chiesto dove fossero stati i "Grillini" finora, cosa che appare nel loro comunicato, ma ribadisco che non è politicamente corretto, soprattutto nei confronti dei cittadini, accreditarsi dei meriti che non sono esclusivamente propri. Nessuno mette in discussione la loro buona fede o il loro impegno, ma la Politica non può essere mai mistificazione e in questo caso ribadisco, la realtà è stata rappresentata quanto meno meno solo parzialmente". E' quanto afferma il consigliere comunale di Sel ad Anagni, Roberto Cicconi