Agricoltura, Centinaio: i consumatori comprino solo made in Italy

L'invito durante una trasmissione televisiva

Agricoltura, Centinaio: i consumatori comprino solo made in Italy

“Piange il cuore nel momento in cui vediamo che gli agricoltori lasciano il frutto del loro lavoro cadere a terra, non potendo venderlo perché è stato valutato a cifre irrisorie. Questo è un problema. Oggi, il rapporto di "contrasto" è tra i produttori, quindi gli agricoltori, e chi distribuisce il prodotto verso il consumatore finale. Quei passaggi intermedi sono troppi e poco organizzati. Il lavoro che stiamo facendo anche con le associazioni di categoria, per quanto lungo, è collaborare con le filiere per ridurre sempre di più questo gap. Non è facile perché si tratta di contrastare anche abitudini e tradizioni locali, in alcuni casi, ma il nostro impegno è anche sensibilizzare chi acquista a richiedere agli ipermercati, ai supermercati, a tutti i negozi di alimentari, di acquistare e rivendere i prodotti italiani soprattutto per ciò che riguarda il banco ortofrutta. Questo è il messaggio che voglio lanciare. Se un proprietario di catene della Gdo si sentirà richiedere pomodori, mandarini, limoni, arance italiani, è più facile pensare che andrà a comprarli”. Così il Ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Sen. Gian Marco Centinaio ospite di Uno Mattina Estate su Rai 1.