Firmato protocollo d'intesa tra Regione Lazio e Ordine degli Ingegneri

La sottoscrizione avvicina i due organismi

Firmato protocollo d'intesa tra Regione Lazio e Ordine degli Ingegneri

E’ stato sottoscritto il protocollo d’intesa tra Regione Lazio e gli Ordini degli Ingegneri di Roma, Frosinone, Latina, Viterbo e Rieti, riuniti in Federazione, finalizzato a intensificare il rapporto tra queste istituzioni. Grazie a questo documento - firmato dal direttore regionale Wanda D’Ercole, in rappresentanza della Regione Lazio, e dai presidenti degli ordini degli ingegneri laziali, Annarelli, Cappiello, Marcucci, Pascasi e Pol - sarà avviata una collaborazione su temi relativi a energia, ambiente, pianificazione territoriale e rigenerazione urbana, tutela idrogeologica, protezione civile, edilizia pubblica e privata, sicurezza stradale, attività produttive, trasporti, infrastrutture e mobilità, ingegneria biomedica, information technology e digitalizzazione, sanità, sicurezza nei luoghi di lavoro, formazione e semplificazione. Per dare immediata attuazione al protocollo è stata prevista l’istituzione di una cabina di regia, coordinata dal direttore regionale ai Lavori Pubblici e composta dai direttori regionali competenti sulle tematiche trattate e dai presidenti dei cinque ordini provinciali degli ingegneri. Questi si riuniranno con cadenza bimestrale, assicurando il raccordo dei tavoli tecnici, assicurando il pieno coinvolgimento e la necessaria informazione a tutti i soggetti interessati, monitorando l’attuazione degli obiettivi dell’accordo. Il protocollo d’Intesa avrà validità per tutta la durata della legislatura regionale.

“Con la firma di questo protocollo daremo avvio ad una nuova e più forte collaborazione fra la Regione e gli Ordini provinciali degli Ingegneri del Lazio per una migliore gestione, lo sviluppo e la valorizzazione del territorio, nell’interesse di tutta la collettività, oltre che della categoria professionale interessata. L'intesa verterà sui temi di grandissima rilevanza regionale anche attraverso attività di informazione, comunicazione e formazione, per assicurare la diffusione dell’azione regionale attraverso il canale degli ordini professionali e l’aggiornamento professionale delle figure tecniche impiegate nella pubblica amministrazione”, ha spiegato Wanda D’Ercole, direttore regionale ai Lavori Pubblici, Stazione Unica Appalti, Risorse Idriche e Difesa del Suolo.

“Con questa firma si rafforza l'importante rapporto tra la Regione e gli Ordini degli Ingegneri delle Provincie del Lazio. E da oggi, soprattutto, si avvia una collaborazione continuativa e puntuale che riguarderà sia attività rilevanti per il territorio e per la cittadinanza, sia l'aggiornamento professionale degli ingegneri impiegati nella PA per lo sviluppo di una committenza pubblica sempre più preparata”, hanno affermato i Presidenti degli Ordini degli Ingegneri di Roma, Frosinone, Latina Viterbo e Rieti, riuniti in Federazione.