Positivo il bilancio del Lazio al Salone del Gusto

A Torino la presenza record delle aziende regionali

Positivo il bilancio del Lazio al Salone del Gusto

Il Lazio ha chiuso in maniera positiva la sua partecipazione al Salone del gusto di Torino con il record di presenze, ben 52, provenienti dalla Regione.
Insieme ai produttori sono stati presenti anche studenti degli istituti agrari e alberghieri laziali.
Ed è rivolgendosi soprattutto a loro, ai ragazzi che si stanno formando per lavorare nel mondo della produzione e dell'offerta agroalimentare, che i relatori del convegno 'Cultura del cibo' hanno puntato l'attenzione sul tema della occupazione di questi settori.
Come ha ricordato l'assessore regionale all'Agricoltura a all'ambiente EnricaOnorati, c'è una voglia di riscoprire l'agricoltura e il rispetto della natura attraverso il cibo e in quest'ottica ha sottolineato come il suo assessorato punti a tenere insieme i concetti di paesaggio e capitale naturale, un binomio che può restituire valore aggiunto alle produzioni laziali.
L'obiettivo è ora valorizzare sempre di più e in modo più ampio agricoltura e territorio puntando sul legame tra i prodotti tipici e tradizionali, l'arte culinaria, il paesaggio, i territori e l'identità culturale del Lazio.