Agricoltura: l'Unione Europea applica dazio a importazioni mais

Misura questa volta a tutelare i produttori dopo crollo prezzi

Agricoltura: l'Unione Europea applica dazio a importazioni mais

Troppo mais sui mercati mondiali e prezzi che si annunciano molto bassi hanno fatto scattare le misure automatiche a salvaguardia dei produttori europei.

Lo comunica la Commissione Ue, che secondo il regolamento 642/2010 ha applicato un dazio alle importazioni nell'Unione di mais, sorgo e segale a 5,16 euro la tonnellata.

La tariffa era a zero dal novembre 2014. La misura arriva "in risposta alla situazione del mercato mondiale del mais in cui si prevede un raccolto globale 2016-17 caratterizzato da un'offerta ampia e, conseguentemente, da prezzi bassi", spiega l'Esecutivo Ue in una nota