SCOMPARE PER UNA NOTTE IN MONTAGANA

La disavventura Ŕ capitata a un 63enne del capoluogo che si era recato in una localitÓ montana in provincia di campobasso. Una notte all'addiaccio ma le sue condizioni di salute non hanno subito danni

La scorsa serata presso la Stazione carabinieri di Frosinone è stata denunciata la scomparsa di un 63enne del luogo che si era recato in una località montuosa nella provincia di Campobasso e di cui non si avevano più notizie. Le ricerche dell’uomo sono state attuate e condotte senza sosta sull’aspro territorio di montagna dai carabinieri delle Compagnia di Bojano (CB), Cerreto Sannita e San Bartolomeo Galdo (BN). I militari di Frosinone, a distanza, grazie all’ausilio dei più innovativi sistemi informatici sono riusciti a localizzare l’uomo grazie anche al sistema delle triangolazioni sul cellulare in uso al malcapitato i cui dati hanno permesso di restringere il campo di ricerca e, conseguentemente di indirizzare le pattuglie verso la zona ove si era perso il 63enne. Nel frattempo l’uomo non si era perso d’animo e, a causa delle avverse condizioni meteo (pioggia e nebbia) si era trovato un riparo di fortuna che, seppur lo ha nascosto agli occhi dei militari, lo ha preservato dal freddo e dagli animali selvatici. (lupi e cinghiali) molto presenti nella zona. Nella mattinata è stato rintracciato da alcuni taglialegna del posto e l’uomo, presentatosi successivamente presso la caserma di viale Mazzini è apparso in buono stato di salute.