Avviso Pubblico Misura 19.2.1 - 4.1.1 Gal Terre di Argil

Aperto il bando per le imprese agricole del territorio

Avviso Pubblico Misura 19.2.1 - 4.1.1 Gal Terre di Argil

TIPOLOGIA DI INTERVENTO/OPERAZIONE 19.2.1 4.1.1

“Investimenti nelle singole aziende agricole finalizzati al miglioramento delle prestazioni”

La misura ha la finalità di migliorare le azioni economiche e ambientali delle imprese agricole e rurali e ad incrementare l'efficienza del mercato dei prodotti agricoli e del settore della trasformazione. L’intervento di cui al presente bando ha la finalità specifica di migliorare le prestazioni dell’azienda agricola, tramite la realizzazione di investimenti materiali e/o immateriali che riguardino almeno uno degli aspetti seguenti: riconversione varietale e diversificazione colturale delle produzioni agricole; realizzazione di nuovi impianti di colture arboree ed arbustive poliennali permanenti o adeguamento dei preesistenti; interventi di "miglioramento fondiario".

Possono accedere ai benefici:

- Agricoltori attivi, singoli o associati

- Organizzazioni di Produttori (OP) riconosciute ai sensi dell’art. 152 del Reg (UE) n. 1308/2013; Consorzio di Produttori Agricoli, cosi come disciplinato agli artt. 2602 e seguenti del Codice civile; Reti di Impresa “soggetto” cosi come disciplinato dalle normative vigenti (L. n. 134/2012 e L. n. 221/2012).

Non sono ammissibili le imprese in difficoltà ai sensi degli orientamenti dell’Unione per gli aiuti di Stato nel settore agricolo e forestale e degli orientamenti dell’Unione in materia di aiuti di stato per il salvataggio e la ristrutturazione delle imprese in difficoltà.

Ambito territoriale di intervento: L’operazione si applica in tutto il territorio del Gruppo di Azione Locale “Terre di Argil”, composto dai territori dei seguenti comuni: Arce, Arnara, Castro dei Volsci, Ceprano, Colfelice, Fontana Liri, Pastena, Pofi, Rocca d’Arce, Santopadre, Torrice. Nel caso di aziende agricole con sede legale collocata al di fuori del territorio dei comuni del Gruppo di Azione Locale Terre di Argil e/o le cui superfici SAU siano in parte collocate al di fuori dell’area GAL Terre di Argil, l’ammissibilità al finanziamento per gli interventi previsti dal bando è consentita esclusivamente a condizione che l’intervento per cui si richiede il sostegno sia riferito a edifici rurali e/o superficie SAU appartenenti all’azienda agricola (indicate nel fascicolo aziendale) ricadenti nel territorio di uno o più comuni del GAL Terre di Argil.

Sono ammissibili a contributo, nell’ambito della presente tipologia di operazione investimenti per:

Sono ammissibili le seguenti tipologie di intervento/sottointervento:

− riconversione varietale e diversificazione colturale delle produzioni agricole;

− realizzazione di nuovi impianti di colture arboree ed arbustive poliennali permanenti o adeguamento dei preesistenti;

− interventi di "miglioramento fondiario", cioè che riguardano il capitale fondiario, quali: costruzione o ristrutturazione di beni immobili necessari all’attività produttiva aziendale e comunque non finalizzati all'irrigazione; viabilità aziendale;

− tecnologie innovative per l’introduzione in azienda di nuove macchine e attrezzature, di impianti e sistemi innovativi per la lavorazione dei prodotti;

− recupero e incremento del valore aggiunto anche attraverso il sostegno alle fasi di trasformazione e/o commercializzazione dei prodotti aziendali, con esclusione dei prodotti in uscita diversi da quelli ricompresi nell’allegato I al TFUE ed ivi inclusa la vendita diretta. Gli investimenti per la vendita diretta sono ammissibili solo nel caso in cui le produzioni commercializzate siano ottenute in via esclusiva a livello aziendale;

− introduzione o rafforzamento di sistemi per il miglioramento della qualità e per la sicurezza del prodotto alimentare, anche attraverso l’introduzione di sistemi di certificazione volontaria;

− miglioramenti strutturali per il benessere degli animali finalizzati alla realizzazione di condizioni più favorevoli di quanto già previsto o per adeguamenti alle norme obbligatorie già vigenti in materia;

− miglioramento della sicurezza sul lavoro;

− miglioramento della sostenibilità ambientale delle attività aziendali;

− miglioramento dell’efficienza nell’impiego dei fertilizzanti;

− miglioramento delle strutture di stoccaggio del letame;

− macchinari per interventi volti alla riduzione dell’erosione del suolo.

Agevolazioni previste

Il contributo è concesso in conto capitale (fondo perduto) con le modalità seguenti:

L'intensità dell'aiuto è fissata nella misura massima del 40% della spesa ammissibile al finanziamento. L’aliquota del sostegno è, per tutti i soggetti beneficiari, elevabile al 60% per:

• investimenti effettuati da giovani agricoltori che rispettano le condizioni di cui all’art. 2, comma 1, lett. n) del Reg. (UE) n. 1305/2013., che si sono insediati nei cinque anni precedenti la domanda di sostegno alla presente misura e che hanno presentato domanda per l’accesso alla Misura 112 del Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013 o alla misura 6.1 del PSR 2014/2020, ritenuta ammissibile. Per data di insediamento si intende l’apertura della partita IVA per gli insediamenti effettuati con la Misura 112 e l’iscrizione alla CCIAA per gli insediamenti relativi alla misura 6.1.1;

• Investimenti effettuati in zone montane. L’elenco delle zone montane per le quali è applicabile detta maggiorazione è riportato nel § 2 “Zona geografica interessata dal PSL, sotto-paragrafo “Superficie territoriale in zona montana”, del Piano di Sviluppo Locale del GAL Terre di Argil (approvato dalla Regione Lazio con Det. N. G10620 Del 29/08/2018, pubblicata sul BURL n. 73 s.1 del 06/09/2018);

• Investimenti collegati ad operazioni di cui agli art. 28 e 29 Reg. n. 1305/2013 ovvero agricoltori che hanno assoggettato la propria azienda al metodo di agricoltura biologica e che hanno aderito alla Misura 11 del Programma o agli agricoltori attivi che hanno aderito alla Misura 10 che realizzano investimenti strettamente connessi all’impegno agro- climatico ambientale assunto. Sono equiparati agli agricoltori che partecipano alle misure 10 e 11 del PSR 2014/2020 del Lazio gli agricoltori che hanno in corso impegni agroambientali assunti con l’adesione alla misura 214 del PSR 2007/2013 del Lazio. Il range di investimento, riferito al costo totale ammissibile, è di minimo € 30.000,00 e di massimo € 150.000,00, elevabile ad € 200.000,00 in caso di investimento collettivo.

Contatti UTILI: sito web: www.galterrediargil.it SKYPE: franzmik@hotmail.com E-mail: animazione@galterrediargil.it - segreteria@pec.galterrediargil.it Telefono: 0775 1530031 - 3805334989