SICCITA' , VERRASCINA (COPAGRI): " SERVE STRATEGIA PREVENTIVA, NON BASTANO RISORSE A POSTERIORI "

SICCITA' , VERRASCINA (COPAGRI):

"come spesso accade in italia il problema della siccita', che ha raggiunto proporzioni enormi e devastanti, poteva essere evitato con una strategia preventiva seria e concreta di gestione dell'acqua e degli invasi", sottolinea il presidente della copagri franco VERRASCINA. "oggi si contano i danni, i raccolti sono devastati e gran parte delle campagne sono a secco, ma alla prevenzione non si pensa mai per tempo e si cerca di correre ai ripari sempre dopo che il problema si e' creato aumentando cosi' costi, danni e disagi per la popolazione e gli addetti ai lavori", evidenzia il presidente. "il decreto del ministero delle politiche agricole, che pure e' un segnale, e' la dimostrazione che invece di pensare al prima si interviene sempre dopo con l'attribuzione di risorse che potevano essere preservate", continua VERRASCINA. "noi da mesi denunciamo la scarsita' d'acqua come problema grave per l'agricoltura e per gli animali, ma ora che l'emergenza si e' estesa alla popolazione finalmente le istituzioni si sono svegliate", prosegue VERRASCINA, esortando le stesse "a pianificare una strategia efficace per risolvere adesso il problema, evitando il ripetersi in futuro delle emergenze, ma tenendo anche conto del fatto che dopo questa siccita' verra' la stagione delle piogge e bisogna mettere in sicurezza sin da ora le zone piu' a rischio cosi' da poter contenere e limitare i danni"